Un bambino del sud Italia Archive

Il crepuscolo – settima e ultima parte de: un bambino del sud Italia (7)

Ovvio, ho sacrificato allo studio e per molti anni, la mia vita sentimentale, affettiva, familiare, generazionale: nonostante vivessi nel mio tempo, per certe cose, ero fuori dal tempo. Lo sport, la musica, i cantautori, il ballo, la moda dei giovani, le vacanze e altro ancora, non li ho quasi conosciuti. Non avevo scelta se volevo

Il probo – sesta parte: un bambino del sud Italia (6)

Mi è capitato anche, e più d’una volta, di rifiutare la fortuna, ovvero una certa agiatezza economica. Solo tre esempi. Il primo è stato con la Paris vision. Il proprietario, il signor Georges, se ricordo bene il suo nome, voleva farmi fare carriera nell’azienda. Sarei potuto diventare, con un po’ di buona volontà e le

L’incubo– quinta parte: un bambino del sud Italia (5)

Ad ognuno le sue esperienze borderline. Una di queste l’ho vissuta a Parigi qualche anno prima di lavorare come guida turistica alla Paris vision. Il mio disagio esistenziale, che da tempo tenevo sotto controllo a forza di volontà, ad un certo punto non ce l’ho fatta più. È scoppiato. Come conseguenza, una visione stomachevole, lugubre,

Il sogno – quarta parte: un bambino del sud Italia (4)

A Melbourne, all’inizio degli anni settanta, ho cominciato a dare lezioni di francese e d’italiano a piccoli gruppi di studenti delle scuole private – International School of languages, Holmes language school, Berlitz language school. Non avevo, come avrei voluto avere, una conoscenza accademica e profonda di queste lingue, comunque, quella che avevo, bastava e avanzava

Il costo – terza parte: un bambino del sud Italia (3)

Oggi ho tre diplomi, due universitari e uno collegiale ottenuti uno in Australia, allo Holmes College di Melbourne, uno in Spagna, a la Universidad Complutense de Madrid, e uno in Italia, all’Università per Stranieri di Perugia. Non ho la minima idea di quel che valgono. Forse niente, forse sono solo dei pezzi di carta e

Il salto – un bambino del sud Italia (2)

Compiuti i sedici anni, deciso e contro la ferma volontà della mamma, me ne sono andato, lasciando la mia famiglia, le mie bestie, il luogo dov’ero nato e sono partito per il nord Italia. A Torino ho dormito in garage freddi, bui, malridotti, con la neve sul tetto e l’acqua che gocciolava dentro. Mi è