La contro rivoluzione italiana del 1796 -1799 *

 

I Francesi fanno la Rivoluzione tagliando la testa ai loro sovrani;

gli Italiani fanno la Contro-rivoluzione dando più ricchezza e più potere ai loro sovrani;

i rivoluzionari Francesi giustiziano i preti ritenendoli colpevoli per una buona parte di tutto quello che sta succedendo nel loro paese;

i contro-rivoluzionari Italiani, invece, s’inginocchiano davanti ai preti chiedendo loro il perdono per quello che hanno fatto.

Ho letto qui e lì su Facebookle sollevazioni contro-rivoluzionarie e antinapoleoniche in Italia 1796 -1815”. Ecco alcuni brani.

“La rivoluzione è avversata dagli italiani, perché percepita nella sua essenza reale: straniera nella lingua e nei modi, ma soprattutto straniera al costume, alle credenze e ai legittimi interessi di un popolo…

Le popolazioni, anziché lasciarsi incantare dalla Libertà astratta e letteraria dei riformatori, insorgono concordi in difesa delle loro tradizioni…”

Ecco, come le bestie difendono il loro territorio contro qualsiasi invasore, così il popolo italiano difende i suoi interessi e le sue tradizioni.

Oggi, grazie a tutte queste contro-rivoluzioni che il popolo italiano ha fatto per difendere “interessi e tradizioni”, è diventato una colonia americana e inglese, un popolo a disposizione di quelli che devono fare sperimenti biologici e sociali su grande scala, come le pandemie, le pesti, ecc., oltre che a cercarsi un pezzo di pane ovunque lo trova in giro per il mondo. L’unico fiore all’occhiello che gli è rimasto di questo passato contro-rivoluzionario, e deve essere orgoglioso per questo, può permettersi di distribuire ai paesi del quarto mondo come il suo, l’OPPIO DEI POPOLI, quello di cui parlava Karl Marx quasi due secoli fa. Il Santo Santissimo Padre di questo paese, il Papa, diffonde l’OPPIO DEI POPOLI generosamente e amorevolmente tutte le volte che il suo benedetto deretano lascia la sua santa benedetta poltrona per viaggiare in aerei di lusso, almeno lui!, nei paesi credenti. Ecco come la santa santissima cultura contro-rivoluzionaria di questo santo santissimo paese viene beatamente trasmessa a quei paesi che sono rimasti ancora oggi morti di fame e retrogradi come l’Italia.

A questo punto noi ci fermiamo qui riguardo alla nobile storia di questo meraviglioso paese, però ci chiediamo: “Se il 90% della popolazione italiana lo si catapultasse nel mezzo del Medioevo, oggi nel 2022, si troverebbe a disagio?

 

*   Chi critica gli Italiani in senso positivo e giusto, li AMA; chi si prende 30 – 40 mila euro al mese più tutte le prebende per sé e per la sua famiglia, li SFRUTTA, li UMILIA e li ODIA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *