il papa Archive

Chi è realmente il Papa? 5 post, il quarto

  Il Papa, quindi la Chiesa, è il primo responsabile dell’italietta che abbiamo ereditato e in cui sguazziamo. Scrive Machiavelli: “Abbiamo adunque con la Chiesa e con i preti noi Italiani questo primo obligo: di essere diventati sanza religione e cattivi: ma ne abbiamo ancora uno maggiore, il quale è la seconda cagione della rovina

Chi è realmente il Papa? 5 post, il secondo

  La sua ladroneria diretta e indiretta. Questa avviene quando la Chiesa ruba, con le buone o con le cattive, le ricchezze degli altri, quando elabora testamenti falsi, quello di Costantino ad esempio, quando chiede indulgenze e vende ai credenti ossa di animali spacciandole per quelle di Cristo, quando lo IOR, la banca del Vaticano,

Teresa di Calcutta fatta Santa!

  Ecco l’appena appena fatta santa cos’ha scritto nel suo diario “Come Be My Light” – “Vieni e sii la mia luce”: “Where is my faith? Even deep down… there is nothing but emptiness and darkness… What do I labor for? If there be no God, there can be no soul. If there be no

L’inesistenza di Dio: un inganno contro l’umanità durato millenni – 4 post, il terzo

In principio Dio non creò né il cielo né la terra, ma furono gli Elohim, o chi per loro, che hanno reso coltivabile un campo dove c’era dell’acqua e della sabbia, Mauro Biglino L’autore de “L’invenzione di Dio”, dopo aver sorvolato sui presenti sei, sei, sei, sei milioni di ebrei uccisi per fame e per

L’Italia analfabeta – post 26 *

La storia made in Italy Chi ha ucciso il Duce? Mettiamola così, Rossi, nello stile dei meravigliosi. Allora, chi ha ucciso il Duce? Tanto per cominciare, diciamo che l’ha ucciso il partigiano Giacomo. E tanto per contraddire, diciamo che non è stato lui, che è stato il colonnello Valerio. Neppure per sogno! Né l’uno né

Elogio al Popolo lavoratore – post 5

  La patria, e cosa mai può voler dire? La patria terrestre? Il luogo dove uno nasce? Il paese in cui uno vive? I pipistrelli che nascono in una caverna, è la caverna la loro patria? Vediamo. Il Vaticano. Lo Stato del vaticano è la patria del papa. Il Vaticano, dunque, è la patria del

Io sfido il papa a dimostrare l’esistenza di Dio in un bla bla televisivo

Per me va benissimo. Possiamo affrontare questo duello da uomo a uomo, da scimmia a scimmia, da essere umano ad essere umano, da pensatore a pensatore, da miscredente a credente, insomma come desidera il papa, un duello però all’ultimo sangue sull’esistenza o l’inesistenza di Dio. E se lui si sente troppo in alto e infallibile

Fides et ratio ovvero Lettera enciclica circa i rapporti tra fede e ragione, di papa Karol Wojtyla – 6 post, parte prima

Orazio Guglielmini parla a Rossi del libro di papa Giovanni Paolo II, “Fides et ratio”, fede e ragione.  Vedi, Rossi, quando parli di formiche, esistono e le posso vedere; quando parli di alberi, esistono e li posso vedere; quando parli di corpi celesti, esistono e li posso vedere; quando parli di esseri umani, esistono e

L’Indifferenza Divina (17)

Meaculpa! (I) Ecco come funziona questo “Meaculpa!” di questo signore: io prima ti ammazzo e poi grido “Meaculpa!” Io prima ti arrostisco e poi grido “Meaculpa!” Io prima ti rubo tutto quello che hai: corpo, anima, proprietà, e poi grido “Meaculpa!” Io prima riduco il mondo in poltiglia e poi grido “Meaculpa!” Facile, non ti

L’Indifferenza divina (16)

Cerchiamo di capire meglio Tradizione, autorità, rivelazione. Richard Dawkins, ne “Il cappellano del Diavolo”, una raccolta di saggi, scrive una lettera a sua figlia decenne e la intitola “Una preghiera a mia figlia: buone e cattive ragioni per credere.” In questa lettera le parla di tradizione, di autorità, di rivelazione. Queste tre parole hanno, tra

Un incubo che si trasforma in un sogno

Sogni. Sogni che stai cadendo. Prendi coscienza. Stai cadendo di brutto. È già confusione. Ti senti invaso dall’ansia, scattano le mani. Si dimenano. Cercano di afferrare qualcosa. Non trovano nulla. Cadi. Sei già nel vuoto. Tutto il tuo corpo entra in azione alla ricerca d’una presa. Niente, non trova niente. Ti dimeni, ti contorci, precipiti.